SPOT PUBBLICITARI PIU’ FAMOSI

I want You for U.S. Army

Il manifesto originale del 1917, disegnato da James Montgomery Flagg, che ritrae lo Zio Sam. Ispirato ad un analogo manifesto inglese di tre anni addietro, in cui fu ritratto il generale Horatio Herbert Kitchener, la figura dello Zio Sam fu utilizzata per reclutare soldati sia nella prima sia nella seconda guerra mondiale.

Babbo Natale Coca Cola

La Coca-Cola Company decise di commissionare l’illustrazione pubblicitaria di Babbo Natale al disegnatore Haddon Sundblom, che si ispirò alla poesia di Clement Clark More “la visita di San Nicola”. Nel testo Babbo Natale era descritto come un uomo corpulento, paffuto, umano e dolce.

Un diamante è per sempre

Lo slogan “un diamante è per sempre” fu coniato nel 1947, De Beers prometteva agli uomini che sarebbero bastati due mesi del loro stipendio per acquistare un anello con diamante da regalare alla propria fidanzata. Fu una campagna di enorme successo: nel 1939 il 10 per cento delle coppie possedeva un anello con diamanti, mentre a fine secolo la percentuale era salita all’80 per cento.

I’d like to buy the world a coke

I’d Like to Teach the World to Sing (In Perfect Harmony) è una canzone pop molto popolare nel Regno Unito negli anni settanta come brano pubblicitario della Coca-Cola. Prodotta da Billy Davis e cantata dai The New Seekers, comparve nello spot televisivo della bevanda nel 1971, girato in Italia.

Coca-Cola Pubblicità di Natale

“Vorrei cantare insieme a voi
in magica armonia (magica armonia)
auguri Coca Cola e poi
un coro in armonia (canta insieme a noi)
auguri Coca Cola e poi, un coro in armonia(coro in armonia)
cantate tutti insieme a noi…nana NA na na na”

Dove c’è Barilla, c’è casa

Il tema musicale di questo spot divenne così celebre che tutti lo conoscevano come “La musica della pasta Barilla”, inserito nello spot in cui una bambina perdeva lo scuolabus e rientrava tardi a casa, con un gattino in braccio

La musica dello spot Barilla è una rielaborazione di un brano di Vangelis, intitolato “Hymne”. Fu pubblicato nel 1979 nell’album “Opera sauvage”, colonna sonora dell’omonimo documentario di Frédéric Rossif. La versione per la pubblicità è orchestrale, mentre l’originale è un connubio di suoni acustici ed elettronici, nello stile tipico del compositore.

Martini

Era il 1995 e dello spot Martini Bianco se ne parlò molto, non fosse altro che per la bellissima modella, bionda alta e sensuale Charlize Theron, Lo spot, prodotto dall’agenzia pubblicitaria internazionale McCann Erickson, mentre il sottofondo musicale è il brano La bella vita Martini composto da Pete Nashell.

Ferrero Rocher

Con questo sport Ferrero si fa ancora ricordare per la figura del maggiordomo Ambrogio e per lo slogan “Ferrero soddisfa la voglia di buono” con l’esaltazione del gusto del prodotto

Apple Think different 

In questo caso Apple è andata oltre, non pubblicizzò il prodotto, in un certo senso non pubblicizzò nemmeno l’azienda stessa, ma piuttosto un’idea, una filosofia, nella quale i consumatori potessero riflettersi.

DOLCE & GABBANA The One Street of Dreams

Scarlett Johansson e Matthew McConaughey con la regia di Martin Scorsese sulle note di Mina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *